Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Aosta, 7 milioni per rinnovare la stazione ferroviaria

 

Rfi presenta il progetto dei lavori che finiranno entro il 2020

AOSTA. La stazione ferroviaria di Aosta si prepara a subire un importante intervento di restyling non solo visivo ma anche funzionale. Rfi intende spendere 7 milioni di euro per trasformare entro il 2020 la "vecchia" stazione in un terminal più moderno e collegato con la stazione dei pullman.

Il progetto è stato presentato ieri da Rfi e Trenitalia al presidente della Regione Marquis ed al sindaco Centoz. Una parte importante si concentra sul sottopassaggio pedonale che sarà rinnovato, dotato di nuova illuminazione e prolungato per consentire agli utenti di raggiungere direttamente il terminal bus. Al termine dei lavori saranno operativi anche quattro ascensori e i ciclisti, come chiesto dal Comune di Aosta, potranno utilizzare uno scivolo per accedere al sottopasso.

La stazione subirà interventi all'interno e all'esterno: pensiline rimodernate, wi-fi gratuito, un nuovo sistema di avvisi con insegne fisse e variabili, illuminazione a led e videosorveglianza per aumentare la sicurezza. Non solo: le banchine saranno rialzate per consentire ai disabili di accedere ai treni.

La data di inizio lavori ancora non c'è: prima Rfi dovrà ottenere tutte le autorizzazioni necessarie dal Comune e dalla soprintendenza dei beni culturali.

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità