Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Aosta, self service nelle mense per il nuovo anno scolastico

 

Iniziati i lavori alle scuole Einaudi, Pezzoli, Ramires e San Francesco

AOSTA. I lavori per attivare il self service nelle mense scolastiche di Aosta sono iniziati. Nelle scuole Einaudi, Pezzoli, Ramires e San Francesco sono in corso gli interventi di ammodernamento e implementazione del servizio che prevedono di dotare le mense anche di lavastoviglie, lavandini, piani di lavoro in acciaio e scaldavivande. Piatti e bicchieri in cartoplastica inoltre sono sostituiti da servizi in polipropilene. L'investimento di 150mila euro circa è a carico di Vivenda, la società che si è aggiudicata l'appalto per sei anni.

«Abbiamo avuto rassicurazioni che per l'inizio del prossimo anno scolastico le mense di Ramires, San Francesco, Pezzoli ed Einaudi saranno dotate di sale mensa attrezzate con self service», afferma l'assessore Andrea Paron che questa mattina ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori. «Con la realizzazione dei self service - aggiunge Paron - vogliamo valorizzare l'educazione alimentare con prodotti a chilometri zero e bio, facendo vivere ai più piccoli l’esperienza della scelta del cibo. Inoltre pensiamo, viste altre esperienze, che questa tipologia di mensa faccia divertire i bambini, ora veri protagonisti del proprio vassoio».

Più di 1.100 persone, fra insegnanti e bambini, hanno usufruito della mensa nell'anno scolastico 2016-2017, «ma il servizio è in grado di soddisfare anche un numero maggiore di utenti», precisa infine Alessandro Sgura, capo area Valle d'Aosta di Vivenda.

 

C.R.

Pubblicità
Pubblicità