if ('undefined' != typeof jQuery) document._artxJQueryBackup = jQuery; jQuery.noConflict(); if (document._artxJQueryBackup) jQuery = document._artxJQueryBackup; .topnews { padding-right:35px } .art-sidebar1 { width:280px!important; } .art-post{ padding-right:25px } #socialbut{ clear:none; } .img-fulltext-left { margin-right: 20px; } (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3803877166945295", enable_page_level_ads: true }); .social-links { margin: 0; overflow: hidden; padding: 3px 0 0; } .social-links li { float: left; line-height: 0; list-style-type: none; margin: 0 4px 4px 0; } .icons-32 li { margin: 0 4px 4px 0; } .social-links li:last-child { margin-right: 0; } .social-links li a { background: none repeat scroll 0 center rgba(0, 0, 0, 0); display: inline-block; } .social-links li a.icon16 { height: 16px; width: 16px; } .social-links li a.icon32 { height: 32px; width: 32px; } .social-links img { border: 0 none; margin: 0; padding: 0; } .social-links a:hover { margin-top: -3px; padding-bottom: 3px; transition: margin 0.2s ease 0s, padding 0.2s ease 0s; } #art-toolbar2 { margin-right:20px } HomeCronacaPoliticaEconomiaAostaDai ComuniAttualitàSanità e ambienteEventiSportPubblicitàRubricheLa Salute su Aostaoggi.itI sondaggi dell'appLe favole di Aostaoggi.it Domenica 10 settembre riparte la diretta streaming della Santa Messa su AostaoggiPubblicato: Sabato, 09 Settembre 2017 12:10Twitter Dalle ore 10.30 .embed-container { position: relative; padding-bottom: 56.25%; height: 0; overflow: hidden; max-width: 100%; height: auto; } .embed-container iframe, .embed-container object, .embed-container embed { position: absolute; top: 0; left: 0; width: 100%; height: 100%; } AOSTA. Domenica 10 settembre riprende l'appuntamento della domenica su Aostaoggi.tv e Aostaoggi.it con la Santa Messa in diretta streaming. Come tradizione da ormai sei anni, le nostre telecamere seguiranno la funzione delle ore 10.30 dalla chiesa santuario Maria Immacolata, al quartiere Cogne di Aosta. Abbiamo approfittato dell'occasione per sentire a proposito il vescovo mons. Franco Lovignana. «Credo che oggi - dice - ci sia estremamente bisogno di questo strumento innanzitutto perché penso che raggiunga persone sole, ammalate, ma non soltanto. Ci sono persone che sentono il bisogno di entrare in contatto in questo modo con la parola del Signore, ma anche con una comunità che magari non è la loro o forse lo è stata in passato». Continua il vescovo: «oggi abbiamo bisogno il più possibile di mantenere delle reti tra le persone e tante volte, date le distanze o le condizioni di vita, questo non è possibile se non attraverso il web. Faccio anche i complimenti perché sei anni sono tanti». L'uso così massiccio di queste "nuove" tecnologie, che ormai nuove non sono più, toglie spazio alla socializzazione o tutto dipende dal saper usare questi strumenti nel modo giusto? «E' evidente - riprende mons. Lovignana - che questo strumento non può essere ad esempio sostitutivo della celebrazione, però può essere un qualcosa che accompagna, che aiuta a costruire le reti di cui parlavo prima. Penso che nessuno strumento, soprattutto questo, vada demonizzato. E' il modo in cui lo utilizziamo, ne parliamo, ci educhiamo ed educhiamo a fare la differenza». Lei ha mai avuto l'occasione di guardare la nostra diretta? «Qualche volta sì, anche se magari non tutta la Messa, un po' per curiosità». Marco Camilli (function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) {return;} js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));{lang: 'it-IT'}Categoria: Attualità Domenica 10 settembre riparte la diretta streaming della Santa Messa su Aostaoggi Dalle ore 10.30 {source}

AOSTA. Domenica 10 settembre riprende l'appuntamento della domenica su Aostaoggi.tv e Aostaoggi.it con la Santa Messa in diretta streaming. Come tradizione da ormai sei anni, le nostre telecamere seguiranno la funzione delle ore 10.30 dalla chiesa santuario Maria Immacolata, al quartiere Cogne di Aosta.

messaAbbiamo approfittato dell'occasione per sentire a proposito il vescovo mons. Franco Lovignana.

«Credo che oggi - dice - ci sia estremamente bisogno di questo strumento innanzitutto perché penso che raggiunga persone sole, ammalate, ma non soltanto. Ci sono persone che sentono il bisogno di entrare in contatto in questo modo con la parola del Signore, ma anche con una comunità che magari non è la loro o forse lo è stata in passato». Continua il vescovo: «oggi abbiamo bisogno il più possibile di mantenere delle reti tra le persone e tante volte, date le distanze o le condizioni di vita, questo non è possibile se non attraverso il web. Faccio anche i complimenti perché sei anni sono tanti».

L'uso così massiccio di queste "nuove" tecnologie, che ormai nuove non sono più, toglie spazio alla socializzazione o tutto dipende dal saper usare questi strumenti nel modo giusto? «E' evidente - riprende mons. Lovignana - che questo strumento non può essere ad esempio sostitutivo della celebrazione, però può essere un qualcosa che accompagna, che aiuta a costruire le reti di cui parlavo prima. Penso che nessuno strumento, soprattutto questo, vada demonizzato. E' il modo in cui lo utilizziamo, ne parliamo, ci educhiamo ed educhiamo a fare la differenza».

Lei ha mai avuto l'occasione di guardare la nostra diretta? «Qualche volta sì, anche se magari non tutta la Messa, un po' per curiosità».

 

Marco Camilli

 

Pubblicità
Pubblicità