Svizzera valuta riapertura del colle del Gran San Bernardo

 

Il presidente Viérin: "nostra richiesta è stata presa in considerazione"

AOSTA. Le autorità svizzere potrebbero decidere la riapertura del colle del Gran San Bernardo, la cui chiusura per il periodo invernale è stata prevista per le 12 di oggi.

«Abbiamo preso contatti con il presidente del Conseil d'Etat Jacques Melly per chiedere di valutare la possibilità di una riapertura, qualora le condizioni metereologiche e del manto stradale lo permettano», ha spiegato il presidente della Regione, Laurent Viérin. La richiesta «è stata presa in considerazione dal presidente Melly, che ha subordinato la disponibilità a una riapertura alla situazione meteo», precisa Viérin.

La chiusura del colle - che ad oggi è l'unica via di collegamento con la Svizzera vista la chiusura del traforo - è stata decisa appunto dalle autorità elvetiche. L'Anas ha precisato infatti che per il tratto italiano di competenza «la circolazione non ha fatto registrare particolari criticità».

 

M.C.

Pubblicità
Pubblicità