Inchiesta corruzione, Finaosta "allontana" il dirigente Accornero

 

Decisione presa dal Cda "in via cautelare"

Finaosta-ingressox530

AOSTA. Finaosta ha stabilito «l'allontanamento dal servizio» di Gabriele Accornero, dirigente della finanziaria regionale agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta della procura di Aosta per corruzione e turbativa d'asta.

Il consiglio di amministrazione si è riunito oggi «per esaminare la posizione del dott. Gabriele Accornero», si legge in una nota in cui Finaosta spiega che la decisione è stata presa in via cautelare «poiché i fatti contestati sono oggetto di indagine penale». L'allontanamento è attivo «dall'8 novembre 2017, data di adozione della misura restrittiva nei suoi confronti».

Finaosta si riserva «ogni diversa determinazione in conseguenza degli sviluppi che avrà la vicenda che lo coinvolge».

 

M.C.

Pubblicità
Pubblicità