Istat: nel 2017 popolazione in calo anche in Valle d'Aosta

Non basta l'immigrazione per compensare il saldo naturale negativo

popolazioneAOSTA. Il calo della popolazione registrato dall'Istat nel 2017 in Italia riguarda anche la Valle d'Aosta. Nella nostra regione il saldo naturale è negativo e compensato soltanto in parte dall'immigrazione. Questi due fattori fanno si che la popolazione sia scesa a circa 126.600 residenti (-5 per mille rispetto ad un anno prima).

Sul fronte della natalità, con 1,75 figli per donna la provincia di Bolzano si conferma nel 2017 la regione più prolifica del Paese. Seguono, a distanza, la provincia di Trento (1,50), la Valle d'Aosta (1,43) e poi la Lombardia (1,4).

Più in generale il calo della popolazione non riguarda tutte le aree d'Italia. In Regioni demograficamente importanti come Lombardia (+2,1 per mille), Emilia Romagna (+0,8) e Lazio (+0,4) ad esempio le variazioni di segno positivo. In negativo, con valori superiori alla media nazionale dell'1,6 per mille, ci sono quattordici regioni (dal -2,1 della Campania al -6,6 del Molise).

 

redazione

Altre news di attualità

Pubblicità