Elezioni 4 marzo, agevolazioni per gli elettori in viaggio

Previsti sconti su biglietti di treno, aereo e per viaggi in autostrada e via mare

AOSTA. Gli elettori che il prossimo 4 marzo, giorno delle elezioni politiche, si recheranno a votare nel proprio comune di iscrizione elettorale avaranno diritto ad alcune agevolazioni per viaggiare su treno, aereo, via autostrada o via mare.

In particolare per quanto riguarda i viaggi ferroviari Trenitalia rilascerà biglietti di andata e ritorno (2a classe e standard dei Frecciarossa) con sconti del 40% per i treni regionali e del 30% per i treni di media-lunga percorrenza nazionale e servizio cuccette. Ntv ridurrà i prezzi del biligetto del 60% per tagliandi di andata e ritorno in tariffa Flex e Economy, per viaggiare negli ambienti Smart e Comfort.

Per chi viaggerà in autostrada le concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all'andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all'estero, su tutta la rete nazionale. Fanno eccezione le autostrade controllate con sistema di esazione di tipo "aperto", sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno.

Per i viaggi via mare, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato alla Società Compagnia Italiana di Navigazione S.p.a (che effettua il servizio pubblico di collegamento con la Sardegna, la Sicilia e le Isole Tremiti) le direttive per l'applicazione delle consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall'estero.

Ulteriori agevolazioni sono previste per l'acquisto di biglietti aerei. Per i voli nazionali Alitalia applicherà uno sconto massimo di 40 euro sul prezzo base A/R (escluse tasse e che non si aggiunge ad altre agevolazioni già in vigore).

 

C.R.

Altre news di attualità

Pubblicità