Oggi è il

Solidarietà sociale, dal 29 ottobre parte il progetto "Chiedimi Come"

  • Pubblicato: Mercoledì, 12 Settembre 2018 14:03

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


L'iniziativa sperimentale di assistenza a 360 gradi è rivolta per ora ai soci Codacons Valle d'Aosta e Acli

 

Chiedimi Come

AOSTA. Il progetto sperimentale di solidarietà sociale "Chiedimi come" sta per prendere il via. L'iniziativa, nata dalla collaborazione tra Codacons Valle d'Aosta, Fap Acli, cooperativa C'era l'Acca, associazione Alma, l'avvocato Tatyana Mondet e la Clinica del Sorriso, entrerà nel vivo il 29 ottobre, data in cui i volontari appositamente formati scenderanno in campo per rispondere alle domande di aiuto che giungono dalle persone in difficoltà.

«E' un progetto audace, il primo in Valle d'Aosta che fornisce assistenza a 360 gradi», sottolinea il dottor Franco Brinato, dell'associazione Alma.

Chiedimi ComeIn effetti, grazie alla collaborazione tra soggetti diversi, "Chiedimi come" offre vari servizi gratuiti oppure a costo ridotto come assistenza sanitaria, legale, odontoiatrica a domicilio; aiuto nel pagare le bollette di gas e luce, supporto per lavoretti domestici, servizi di accompagnamento per persone che, ad esempio, devono recarsi dal medico o a fare la spesa ma non hanno un mezzo di trasporto proprio.

Il progetto è per ora rivolto ai soli soci Condacons e Acli che si trovano in difficoltà, anche temporanea, e che non rientrano nei rigidi parametri dell'assistenza pubblica. Una volta attivate tutte le procedure, le richieste di assistenza saranno raccolte dal Codacons e uno dei dodici volontari formati si recherà a domicilio della persona interessata munito di un tesserino di riconoscimento.

Per offrire un servizio in grado di rispondere il più possibile alle reali necessità, ai soci è stato fornito un questionario. Elettra Crocetti, del Codacons, spiega che dalle circa 100 risposte ricevute sono emerse principalmente necessità di assistenza nel fare la spesa e nel trasporto, problemi nel pagare le utenze e difficoltà nell'assistenza sanitaria.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina in conferenza stampa. Tanta la soddisfazione espressa dai rappresentanti dei diversi enti coinvolti insieme però al rammarico per l'assenza delle istituzioni invitate a partecipare.

 

Elena Giovinazzo

Altre news di attualità

 

Live cam

Archivio >

Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075