Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Fiera di Sant'Orso, salta l'accordo con Trenitalia per i treni speciali

 

La Regione: "rapporti caratterizzati da forte contrapposizione". Potenziati i collegamenti autobus con Pont-Saint-Martin

AOSTA. Per la 1016a Fiera di Sant'Orso non ci saranno i treni speciali che normalmente accompagnano i visitatori fino ad Aosta il 30 e 31 gennaio. E' anche questo un segno delle difficoltà che intercorrono tra Regione e Trenitalia, l'altro già anticipato l'assessore alle Attività produttive Raimondo Donzel in occasione della conferenza stampa di presentazione della nuova edizione della Millenaria e ribadito nell'intervista rilasciata ad Aostaoggi.it.

L'Amministrazione regionale aveva chiesto a Trenitalia di aggiungere treni e incrementare il numero di carrozze di quelli già previsti come consuetudine in occasione dell'evento. Oggi l'assessorato trasporti ha confermato la mancata intesa con l'azienda ferroviaria spiegando che "i rapporti tra la Regione e Trenitalia sono caratterizzati da una forte contrapposizione" e che "non è quindi stato possibile raggiungere un accordo per l'attivazione di treni straordinari".

"Il confronto con il gestore del servizio ferroviario prosegue comunque a ritmi serrati, per addivenire quanto prima a una chiara definizione dei rispettivi impegni" aggiunge l'assessorato. Per tentare di ridurre i disagi sono stati potenziati i collegamenti delle autolinee con Pont-Saint-Martin (orari su Fieradisantorso.it).

 

Elena Giovinazzo

Pubblicità
Pubblicità

Mobile Link