Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Tenta rapina in un negozio di Aosta: in manette 27enne marocchino

 

Il giovane ha anche aggredito un agente di polizia penitenziaria

AOSTA. Un marocchino di 27 anni, già espulso lo scorso ottobre e con vari precedenti, è stato arrestato per la rapina compiuta ieri sera intorno alle 18 in un negozio del centro storico di Aosta.

Come riferisce la polizia, il rapinatore è entrato in un negozio di articoli casalinghi e ha approfittato di un attimo di disattenzione del proprietario per tentare di forzare la cassa e rubare i contanti. In quel momento è entrato nel negozio un assistente capo della polizia penitenziaria fuori servizio che, accortosi di quanto stava accadendo, ha cercato di impedire il furto qualificandosi a voce alta. Il ladro però non si è fatto scoraggiare, ma anzi ha colpito l'agente.

Il ventisettenne è stato arrestato poco dopo dagli genti delle Volanti chiamati dal commerciante. Prima di essere portato in carcere a Brissogne - con le accuse di tentata rapina, violazione delle leggi sull'immigrazione e resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale - il giovane è stato portato in ospedale perché affermava di sentirsi male.

 

Marco Camilli

Pubblicità

Mobile Link