Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Ferrovia, i sindacati scrivono a Roma per la Aosta - Pré Saint Didier

 

Chiesto un incontro urgente per discutere del futuro della tratta

Ferrovia-derby1AOSTA. I sindacati scrivono a Roma per la ferrovia Aosta - Pré-Saint-Didier. Le segreterie dei trasporti Valle d'Aosta Filt Cgil, Fit Cisl, Savt Trasporti e Uil Trasporti annunciano di aver inviato lo scorso 16 marzo una lettera con la richiesta di "un incontro urgente, anche congiunto, per affrontare nel merito gli aspetti legati a garantire il mantenimento in efficienza dell'infrastruttura della linea e la continuità dell'esercizio ferroviario nell'alta valle".

La missiva ha diversi destinatari: la presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, RFI, i parlamentari valdostani ed anche la Regione.

"Sosteniamo", si legge nella lettera, "che RFI non debba abdicare dal ruolo assegnatole di gestore della infrastruttura ferroviaria, e denunciamo che le comunicazioni della sospensione della linea a far data dal 24 dicembre 2015, sono giunte tardivamente, senza aver ricercato preventivamente le risorse necessarie ad evitare la sospensione del servizio".

"Non condividiamo inoltre - concludono nella lettera le segreterie sindacali - la decisione di RFI di sospendere l'esercizio sulla linea  e riteniamo che il servizio ferroviario possa continuare, ricercando nel frattempo soluzioni congiunte al fine di reperire le risorse (anche su diversi decenni) che RFI  ha  dichiarato necessarie per l'esecuzione dei lavori sulla linea".

 

Elena Giovinazzo

Pubblicità
Pubblicità

Mobile Link