Oggi è il

Il Tour du Rutor 2018 parte nel segno di Michele Boscacci e Davide Magnini

  • Pubblicato: Venerdì, 23 Marzo 2018 15:14
Pin It

La gara in diretta streaming: appuntamenti live alle ore 9.00 e alle ore 17

 

E’ partita l’unica tappa italiana 2018 di La Grande Course con al via 704 concorrenti da 18 differenti nazioni. Pronostici della vigilia ampiamente confermati per la prima tappa: sempre al comando dal primo all’ultimo metro, il duo Michele Boscacci – Davide Magnini ha tagliato il traguardo di Valgrisenche in 2h49’07” davanti ai francesi William Bon Mardion – Xavier Gachet -2h50’44”- e agli altri alpini Matteo Eydallin – Nadir Maguet -2h50’52-. Ai piedi del podio si sono piazzati Jakob Hermann – Filippo Barazzuol e Werner Marti – Martin Anthamatten.

Molto più combattuta la sfida in rosa con la francese Axelle Mollaret e la svizzera Jennifer Fiechter prime in 3h31’05” tallonate a 1’03” dalle italiane Alba De Silvestro – Katia Tomatis. Terze in 3h42’34” Lorna Bonnel – Séverine Pont Combe. Bene anche Tatiana Locatelli – Corinna Ghirardi quarte e Martina De Silvestro – Martina Valmassoi quinte.

La gara
Approfittando di una prima giornata di meteo ottimale il comitato organizzatore ha colto l’occasione al balzo per portare i 704 eroi dell’edizione 2018 sul punto simbolo di questa gara: la vetta del Rutor. Quella che comunemente era la classica seconda tappa è stata messa come prova d’esordio con mass start alle 7.50 di mattina nel cuore di Valgrisenche, uno sviluppo di 19 km e un dislivello positivo di 2639m spalmato su 3 importanti salite.

In questo primo giorno di gara, i concorrenti sono passati in punti mitici quali la cresta del Mont Arp – Vielle (2693slm) e la Tête du Rutor (3485mslm) per poi buttarsi in una vera e propria picchiata verso il traguardo. 1831m da “spingere a tutta” in neve fresca, prima di tagliare la finish line di “Valgrisa”. Un tappone che ha rispecchiato i valori dei campioni in campo, esaltando il duo del Cs Esercito, ma anche le qualità dei discesisti che su una neve non facile hanno potuto sfruttare appieno le proprie funamboliche doti.

Tour du Rutor Jeunes
Gara vera, extrême di nome e di fatto, anche per le categorie giovanili. Per gli junior 1557m di dislivello positivo con GPM ai 3066m del Col Glacier de Morion, in cima al canale percorso anche dai concorrenti della categoria assoluta nella loro ascesa verso il Rutor.  Itinerario studiato ad hoc, con dislivelli meno massacranti per i cadetti. Alle giovani leve dello skialp, Marco Camandona e il suo staff hanno riservato un anello da 1036m con due salite e altrettante discese.
Ma passiamo ai risultati. A spuntarla in gara junior ci hanno pensato Julien Ancay e Arthur Blanc in 1h39-04”. Seconda piazza per i ragazzi di casa Sébastien Guichardaz – Fabien Guichardaz (1h44’44”), mentre terzi si sono piazzati Julien Bernaz – Ellmenreich Baptiste (1h45’39”). Nella classifica in rosa primo posto di tappa per Olesia Ronzon – Alessia Re  2h45’21”. Alle loro spalle Melissa Del Vincenzo e Elena Bulanti in 2h50’23”.
In gara cadetti gli svizzeri Leo Besson – Tobias Donnet hanno tagliato per primi il traguardo in 1h24’06” davanti agli italiani Matteo Sostizzo – Pietro Festini Purlan (1h25’19”) e al team franco svizzero di Antoine Marietta – Matteo favre (1h30’07”).

Diretta streaming
Archiviata la prima giornata di gara, alle ore 17 in diretta streaming su Aostaoggi.tv c'è il processo alla tappa. Domani ancora grandi emozioni con il live mattutino dalle ore 9.00 e il collegamento pomeridiano alle ore 17. Domenica gran finale: si replica alle ore 9.00 e poi ancora una finestra in diretta dalle ore 14.30 per le premiazioni e le considerazion finali.

 

Rivivi la prima tappa

 

redazione

Pubblicità

 

Live cam

 

Archivio >

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075