Corruzione in Valle d'Aosta, diversi artigiani edili tra gli indagati

 

Tra i reati ipotizzati anche peculato

AOSTA. Oltre a Gabriele Accornero e Gerardo Cuomo, arrestati e ai domiciliari (il sostituto procuratore aveva chiesto il carcere), l'inchiesta sulla corruzione in Valle d'Aosta vede indagate altre persone. Sono l'ex presidente della Regione Augusto Rollandin, 68 anni; il consulente del lavoro aostano Matteo Fratini, 44 anni; l'imprenditore Davide Bochet di 49 anni di Saint-Pierre; il libero professionlista Simone D'Anello, trentenne di Aosta; gli artigiani edili Salvatore D'Anello, 44 anni; Patrick Menta, 41 anni di Villeneuve; Salvatore Timpano, 60 anni di Quart.

Le accuse sono a vario titolo peculato, corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio, turbata libertà degli incanti aggravata e in concorso, turbata libertà del procedimento di libera scelta del contraente in concorso.

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità