Inchiesta corruzione, interrogatorio in procura per il direttore di Finaosta

 

Giuseppe Cilea sentito come "persona informata sui fatti"

AOSTA. Il direttore generale di Finaosta, Giuseppe Cilea, è arrivato questa mattina in procura nell'ambito dell'inchiesta sulla corruzione che ha portato ieri all'esecuzione dei provvedimenti di arresti domiciliari per Gabriele Accornero, manager della società finanziaria regionale, e dell'imprenditore Gerardo Cuomo.

Cilea è sentito in qualità di "persona informata sui fatti".

Questa mattina sono previsti altri interrogatori tra cui quelli di funzionari della Autoporto Spa di Pollein. Uno degli episodi contestati nell'indagine riguarda infatti il trasferimento della Deval da un magazzino di Pollein della Autoporto poi affittato al Caseificio Valdostano di Cuomo.

 

M.C.

Pubblicità
Pubblicità