Inchiesta corruzione, sequestrati soldi in ufficio Rollandin

 

Trovati 3.500 euro. L'ex presidente: si tratta di rimborsi

AOSTA. Ci sarebbe anche una somma in denaro tra gli oggetti e i documenti sequestrati durante la perquisizione compiuta ieri dai carabinieri nell'ufficio di Augusto Rollandin, indagato nell'ambito dell'inchiesta della procura aostana per corruzione.

Secondo quanto riferito dall'Ansa, si tratta di 3.500 Euro in banconote di grosso taglio trovate all'interno di un fascicolo in uno dei cassetti della scrivania nell'ufficio di via Piave che Rollandin ha disposizione come consigliere regionale.

Sempre secondo quanto riportato dall'agenzia, Rollandin avrebbe spiegato che la somma proviene da rimborsi per la sua attività politico/amministrativa.

 

M.C.

Pubblicità
Pubblicità