Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Scoperto con fucili e dinamite, arrestato a Saint-Pierre sospetto bracconiere

 

Nel corso delle perquisizioni trovata carne di marmotta e stambecco

AOSTA. Armi, pistole, dinamite e proiettili sono stati sequestrati ad un uomo di 58 anni di Saint-Pierre, Emilio Pariset. Il sequestro è frutto di un'operazione condotta dalla polizia e dalla forestale.

L'uomo, privo di porto d'armi, è stato trovato in possesso di sette fucili modificati di grosso calibro, alcuni dei quali senza matricola, di un migliaio di proiettili di vario calibro, di due pistole, di dinamite, di miccia detonante e di vari trofei da caccia. Arrestato su richiesta del pm Carlo Introvigne e ora ai domiciliari, il 58enne è sospettato di bracconaggio: durante le perquisizioni gli agenti hanno trovato anche della carne di stambecco e di marmotta.

 

Marco Camilli

Pubblicità

Mobile Link