Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Rava - Emporio solidale

Châtillon, 19enne arrestato per la seconda volta in un mese per droga

 

Aveva con sé circa un etto di cocaina. Era stato rimesso in libertà dopo aver patteggiato

Droca-sequestro20feb16

CHATILLON. Meno di un mese fa era stato arrestato per droga ed ora Xhontino Sinanaj, diciannovenne domiciliato a Châtillon, è finito nuovamente in manette. Il giovane, originario dell'Albania, lo scorso giovedì pomeriggio è incappato in un controllo dei carabinieri nel centro abitato del paese. Subito si è mostrato nervoso e il motivo del suo atteggiamento è stato presto scoperto: aveva con sé 62 ovuli termosaldati di cocaina «di altissima qualità», per un peso totale di circa 60 grammi, nascosti all'interno di confezioni di caramelle.

Considerato anche il recentissimo precedente, per il quale ha patteggiato 14 mesi prima di essere rimesso in libertà, i carabinieri hanno deciso di controllare anche la sua abitazione dove è stata scoperta altra droga ancora in pietra, circa 50 grammi, insieme ad un bilancino di precisione. Il giovane è stato arrestato e portato in carcere a Brissogne in attesa dell'udienza di convalida di lunedì prossimo.

In conferenza stampa il capitano Enzo Molinari, comandante della compagnia di Saint-Vincent / Châtillon, ha voluto sottolineare il «dato allarmante» sul mercato della cocaina in Valle d'Aosta e sulla sua diffusione anche tra i giovani.

 

Marco Camilli

Pubblicità
Pubblicità

Mobile Link