Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Nuovo raid di furti in Valle d'Aosta. Lo sfogo su Facebook: "violati nel nostro spazio domestico"

Maria Vittoria Pepellin, ex consigliera comunale di Introd, pubblica le foto della casa a soqquadro

INTROD. Nuovo raid di furti in Valle d'Aosta. Diverse abitazioni sono state "visitate" questa mattina in alta Valle e non solo: soldi, gioielli ed altri oggetti sono stati asportati dalle case prima che i ladri si dileguassero.

Tra le persone colpite anche Maria Vittoria Pepellin, ex consigliera comunale di Introd, che ha scelto Facebook per raccontare quanto accadutole e sfogarsi.

"Queste sono le foto che dimostrano di come oggi io e danilo abbiamo trovato casa nostra dopo che i ladri l'hanno visitata... che dire tanta tanta rabbia non tanto per gli oggetti di valore che si sono portati via o per la finestra che dovremo cambiare, ma per esserci sentiti violati del nostro spazio domestico; tutto sottosopra dai cassetti aperti e rovesciati, scatole scoperchiate, carte sparpagliate, disordine ovunque ma in particolare una sorta di disordine mentale che mi assale dal di dentro come se qualcuno avesse rovistato alla rinfusa nelle nostre vite, dentro di noi nelle nostre anime".

Su Facebook Pepellin ha pubblicato le foto dell'abitazione messa sottosopra dai ladri.
"Scoprire che non è solo il valore delle cose rubate ma spesso anche quello che esse rappresentavano per noi, erano i ricordi a cui si era legati, erano essi stessi ricordi - scrive sul suo profilo -. Ecco chiunque sia stato ha rubato sopratutto la mia innata fiducia nella gente di ogni razza e di ogni colore. Da oggi in poi guarderò ogni estraneo con sospetto... togliendomi la possibilità di essere migliore o semplicemente diversa".

 

Marco Camilli

Free Joomla Lightbox Gallery
Pubblicità

Mobile Link