Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Reati fiscali, assolto l'albergatore Sergio Barathier

 

Era accusato di dichiarazione infedele. Su di lui indagava l'ex procuratore Longarini

AOSTA. E' stato assolto insieme alla moglie dalle accuse di dichiarazione infedele Sergio Barathier, imprenditore e albergatore valdostano indagato dall'ex pm di Aosta Pasquale Longarini.

Barathier, comproprietario dell'albergo Royal & Golf di Courmayeur, avrebbe subito "pressioni" da parte di Longarini per sottoscrivere un contratto di fornitura del valore di 70-100 mila euro l'anno a favore dell'amico Gerardo Cuomo, titolare del Caseificio Valdostano. L'ex procuratore capo facente funzione e Cuomo sono stati arrestati lo scorso gennaio nell'ambito dell'indagine della procura di Milano per induzione indebita e favoreggiamento.

L'avvocato difensore di Barathier, Jacques Fosson, ha precisato che «l'aspetto fiscale è già stato definito con l'agenzia delle entrate».

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità