Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Alpinisti precipitano in Valsavarenche, muoiono padre e figlio

 

La terza vittima è una guida alpina valdostana di 38 anni

AOSTA. Sono una guida alpina di 38 anni e i suoi due clienti olandesi, un uomo di circa 50 anni e il figlio di 20, le vittime dell'incidente alpinistico avvenuto oggi in Valsavarenche.

La guida è Alessandro Bosio, nato a Milano e residente in Valle d'Aosta ormai dal 2004, membro della Società delle guide alpine Gran Paradiso.

L'incidente è avvenuto sulla becca Monciair: i tre sono precipitati dalla parete Nord forse durante la fase di discesa dalla cresta.

L'allarme è stato dato dal rifugio Vittorio Emanuele. Sul posto il Soccorso alpino valdostano e i finanzieri del Sagf.

 

Marco Camilli

Pubblicità
Pubblicità