Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Condannato per maltrattamenti in famiglia, torna in carcere

 

Gip di Aosta firma ordinanza di custodia cautelare

AOSTA. Avrebbe continuato a maltrattare la moglie nonostante una condanna proprio per maltrattamenti in famiglia. Giorgio Tramonti, 51 anni di Roisan, è finito in carcere per effetto di un'ordinanza di custodia cautelare richiesta dal pm di Aosta Luca Ceccanti e firmata dal gip Paladino. Oggi si è svolto interrogatorio di garanzia e i suoi legali hanno chiesto di sostituire la scarcerazione con una misura più "leggera".

L'uomo ha già una condanna di primo grado (contro la quale ha presentato appello) a 16 mesi di reclusione per i maltrattamenti. Secondo quanto emerso da indagini della Squadra mobile di Aosta, dopo la condanna il 51enne è tornato a convivere con la consorte e avrebbe continuato a tenere una condotta violenta nei confronti della donna.

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità