Parere negativo del Cpel alla variazione di bilancio da 20 milioni

 

26 voti contrari e 24 a favore tra sindaci e presidenti delle Unités

AOSTA. L'Assemblea del Consiglio permanente degli enti locali ha bocciato il disegno di legge 113 sulla variazione al bilancio da 20 milioni di Euro approvato in giunta due settimane fa. E' invece favorevole il parere al collegato disegno di legge n. 114.

I due testi sono stati esaminati oggi dal Cpel per un parere non vincolante ma obbligatorio prima dell'approdo in Consiglio regionale. Per il primo l'assemblea dei sindaci e dei presidenti delle Unités ha espresso parere contrario nonostante la consulta dello stesso Cpel poche ore prima avesse votato l'opposto. I voti contrari sono stati ventisei, due in più rispetto ai favorevoli, gli astenuti dieci e gli assenti ventitré.

«O si prevedono risorse per i Comuni per risolvere una serie di criticità oppure a settembre sarà troppo tardi perché le difficoltà di Roisan sono solo la punta di un iceberg» ha sostenuto il presidente del Consiglio Franco Manes.

Come detto c'è invece il via libera per il secondo ddl pur con "preoccupazione per le disposizioni dell'articolo 1" del ddl che "comportano un ulteriore aggravio delle responsabilità poste in campo ai sindaci", come si legge nel documento trasmesso al presidente della Regione Marquis ed al presidente del Consiglio Valle Rosset.

 

E.G.

Altre news dai Comuni

Pubblicità
Pubblicità