Autovelox sulla Statale 26, a Sarre raddoppiano gli automobilisti diligenti

 

Confronto pre e post posa: -81% infrazioni e velocità media sotto al limite. Comitato Statale Sicura: "una risposta a tutte le polemiche"

Prevelox-sarre1x530

AOSTA. Infrazioni crollate dell'81%, limiti rispettati da nove guidatori su dieci e velocità media diminuita di 10 km/h. Sono questi i primi risultati ottenuti con l'installazione delle colonnine arancioni che, dal lato della strada statale 26 a Sarre, "osservano" i veicoli in transito in più punti.

I dati rilanciati dal Comitato Sarre Statale Sicura dimostrano che, dall'installazione dei velox, automobilisti e guidatori in generale fanno molta più attenzione al limite di velocità di 50 km/h. I numeri inoltre danno "una risposta a tutte le varie polemiche dei mesi scorsi", dice il Comitato.

Vediamo questi dati. In una settimana di monitoraggio dal 27 luglio al 2 agosto scorsi allo svincolo per fraz. Condemine la velocità media registrata è di 50,5 km/h e appena il 45,4% dei veicoli risulta entro i limiti. Parliamo di 68.550 passaggi su 151.016 registrati nell'arco della settimana. Persino peggiore la situazione di notte: su 12.724 passaggi oltre l'80% è da infrazione e in 108 casi (0,85%) la velocità rilevata supera i 90 km/h.

Dal posizionamento dei controlli elettronici della velocità e con lo spettro delle multe i limiti di velocità hanno assunto nuova importanza per automobilisti e motociclisti. Su 153.899 passaggi registrati tra il 5 e l'11 agosto l'89,5% è entro i limiti (praticamente il doppio rispetto alla settimana prima), le infrazioni potenziali sono scese dell'80,7% e le infrazioni potenziali gravi del 65,1% (74 casi contro i 208 della rilevazione precedente). La velocità media è passata a 40,32 km/h. Di notte, su 13.057 veicoli transitati, le infrazioni potenziali sono calate del 70,3% e quelle gravi del 65,7%. La velocità media è scesa dal 56,98 a 46,22 km/h.

Riprende il Comitato: "deve assolutamente far riflettere, e molto, la classifica di coloro che scambiano la Strada Statale per circuito e non la considerano strada di percorrenza di un paese con diverse abitazioni e attività commerciali". Tenendo conto delle venti performance peggiori, la media è passata da 130,6 chilometri orari con una punta di 145 (alle ore 22.48 del 1° agosto) a 102,1 km/h con una punta massima di 111 (alle ore 5.38 della mattina dell'8 agosto).

Per il Comitato Sarre Statale Sicura con questi risultati "si giustifica ampiamente quanto operato da parte dell'Amministrazione comunale". "Non si tratta di voler rimpinguare casse di enti comunali o statali, ma semplicemente di voler riportare a ragionevoli e corretti comportamenti coloro che, sprezzanti della propria e dell'altrui vita, si dimostrano decisamente incoscienti".

Inoltre, prosegue il Comitato, c'è da considerare "il calo di interventi a seguito di incidenti e tamponamenti. Nei due mesi di posizionamento dei "velo ok" c'è stato un calo netto e considerevole degli interventi oltre che della rilevazione di incidenti". Anche alla luce di questi risultati, l'invito rivolto dal Comitato anche alle forze dell'ordine è di "intensificare i controlli".

 

Elena Giovinazzo

Altre news dai Comuni

Pubblicità
Pubblicità