Saint-Christophe, il Comune aliena le quote in Bcc

municipio

 

Approvata la convenzione per la compartecipazione alla spesa della mensa scolastica

SAINT CHRISTOPHE. Il Comune di Saint-Christophe venderà le proprie quote della Bcc. L'assessore Davide Casola lo ha comunicato in occasione dell'ultimo consiglio comunale riferendo a proposito della ricognizione sulle partecipazioni dell'ente.

Le azioni in questione hanno un valore di poco superiore ai 10mila euro e saranno alienate nell'arco di dodici mesi. Al contrario il Comune manterrà le partecipazioni in Celva, Inva e Ceg.

Nel corso dell'assemblea inoltre sono state approvate la terza variazione al bilancio triennale, con lo spostamento di 34.500 euro dagli orti di Sorreley alla manutenzione delle strade, e la convenzione da stipulare per la compartecipazione alla spesa del servizio di refezione scolastica per gli alunni non residenti. La quota è di 3,6 euro che i Comuni di residenza dovrebbero integrare per evitare di far pagare alla famiglia dello studente 8 euro a pasto.

Infine una comunicazione su un evento che si svolgerà il 28 ottobre. Si tratta della Castagnata: i fondi raccolti con la vendita delle caldarroste e dei pani neri saranno destinati all'associazione Piccoli Passi onlus che aiuta le famiglie dei bambini nati prematuri.

 

E.G.

Pubblicità
Pubblicità