Quart, buon riscontro per il progetto sperimentale di amministrazione aperta

 

725 i voti: vince il progetto per riqualificare la zona ai piedi della statua del Partigiano

Partigiano-statua1x530

QUART. Un intervento di recupero ambientale e di riqualificazione ambientale con la realizzazione di un'area attrezzata con panchine, tavoli e fontana, piantumazione di alberi e creazione di una "casa delle farfalle" tutto ai piedi della statua del Partigiano. E' questa la proposta di opera pubblica più votata dai quarteins attraverso il progetto di amministrazione aperta voluto dal Comune.

Sommando i voti su scheda a quelli on line, alla consultazione hanno partecipato in tutto 725 persone. La proposta di riqualificazione della zona del Partigiano ha avuto 339 preferenze; in 176 hanno indicato l'intervento sul sentiero del Beato Emerico, in 133 il recupero della scuola di Trois Villes come punto sosta ed in 68 si sono espressi per il miglioramento del sentiero da Trois Villes a Fana. Ci sono state anche 4 schede bianche e 5 nulle. La giunta comunale ora darà attuazione al mandato ricevuto per la zona della statua del Partigiano.

Il sindaco Jean Barocco conferma la soddisfazione per l'esito di questa iniziativa sperimentale a cui ha aderito una buona fetta dei circa 4.000 residenti. Era possibile votare on line, ma la maggior parte dei 725 votanti ha preferito portare di persona la scheda in municipio o in biblioteca o recarsi nei punti di raccolta speciali attivati sul territorio domenica scorsa.

«Voglio sentitamente ringraziare tutti coloro che hanno voluto rendere questa esperienza di amministrazione aperta un successo - commenta Barocco - e anche tutti coloro che, volontariamente, ci hanno permesso di organizzarla e realizzarla. Non escludo che, in futuro, ci possano essere altre circostanze nelle quali decideremo di ascoltare direttamente il parere della cittadinanza prima di compiere le scelte di gestione comunale».

 

E.G.

Pubblicità
Pubblicità