Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

I futuri imprenditori dell'area alpina riuniti a Cogne

 

Tredici giovani a ReStartAlp per scambiare idee e confrontarsi

COGNE. Creare startup nel settore dello sviluppo economico e sciale del territorio alpino attraverso un incubatore temporaneo di imprese che consenta di scambiarsi idee ed opportunità. Questo è ReStartAlp, iniziativa che ha portato al Villaggio Minatori di Cogne tredici giovani futuri imprenditori dell'area alpina tra i 24 ed i 33 anni.

Promosso e finanziato da Fondazione Edoardo Garrone e Fondazione Cariplo, l'incubatore ha consentito ai ragazzi selezionati di partecipare ad un campus residenziale di dieci settimane (in svolgimento a Premia, nella provincia del Verbano Cusio Ossola) che comprende, inoltre,  un viaggio studio di due giorni in Valle d’Aosta. Qui hanno potuto conoscere le realtà imprenditoriali locali, in particolare le imprese del settore turistico, artigianale, agroalimentare e culturale.

«Questo - ha detto ai ragazzi il direttore di Fondation Grand Paradis, Luisa Vuillermoz - è il momento giusto per dare avvio alla vostra startup per tre ragioni: la grande disponibilità di capitale a bassissimo costo, la crescente attenzione della domanda nei confronti delle attività green, il favor del sistema paese nei confronti dei giovani imprenditori che sanno cooperare a beneficio di un territorio»

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità