Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Pmi, la Regione paga alle imprese l'affitto dei suoi immobili

 

Contributi fino al 100% delle spese a favore di microimprese e le Pmi

AOSTA. Sono le microimprese e le Pmi le dirette beneficiarie dei contributi che la Regione erogherà per coprire le spese per gli affitti degli immobili di proprietà regionale o di società a partecipazione pubblica.

In base ai criteri di applicazione approvati ieri dalla giunta, alle microimprese e alle piccole e medie imprese che operano sul territorio valdostano nel settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli può essere riconosciuto fino al 100% delle spese ritenute ammissibili (canone di locazione o indennità di occupazione in pendenza di contratto) tramite aiuti a fondo perduto.

Illustrando il provvedimento, l'assessore all'Agricoltura e Risorse naturali Viérin afferma che la proposta «è il frutto di incontri con le categorie e di un lavoro congiunto tra Assessorato e il comparto di riferimento volto a dimostrare il nostro impegno nel pieno rilancio del settore agricolo».

L’aiuto è concesso in regime "de minimis" nel limite massimo di 200.000 euro nel triennio e di 67.000 euro per anno. La disponibilità finanziaria è pari a 660.000 euro. Le domande di aiuto dovranno essere trasmesse entro le ore 14 del 22 settembre prossimo alla Struttura pianificazione agricolo-territoriale e strutture aziendali dell'assessorato all'agricoltura.

 

E.G.

Pubblicità
Pubblicità