Confermato nel III trimestre 2017 l'aumento di imprese in Valle d'Aosta

 

Al 30 settembre 12.699 attività iscritte alla Chambre. Bene i settori turistico e costruzioni

AOSTA. Nel terzo trimestre del 2017 la crescita del numero di imprese in Valle d'Aosta è confermata e pari allo 0,5 per cento. Al 30 settembre scorso, la Chambre Valdôtaine conta 12.699 unità con 154 iscrizioni e 90 cessazioni non d'ufficio ed un salto di 64 unità.

«Positivo - fa sapere la Chambre - è anche il tasso di crescita che registra un valore di +0,51 per cento, posizionando la Valle d'Aosta al secondo posto tra le regioni italiane dietro solamente alla Sicilia (+0,60 per cento). Il risultato è superiore sia al dato nazionale (+0,30 per cento) sia a quello riferito all'area del Nord-Ovest (+0,19 per cento) e migliora anche la prestazione registrata nello stesso periodo del 2016 (+0,44 per cento)».

L'aumento riguarda il settore delle costruzioni e il settore turistico (+13 per entrambi), dei servizi alle imprese (+6) e anche il comparto artigianale (+11 unità pari allo 0,4 per cento).

«La crescita del numero delle imprese anche nel III trimestre dell'anno è certamente un dato positivo e conferma quanto emerso già nel periodo precedente», commenta il presidente della Chambre, Nicola Rosset. «Risulta ora fondamentale cercare di consolidare questa tendenza per rilanciare il comparto imprenditoriale. In questo senso i temi sui quali sarà necessario concentrare gli sforzi  dovranno essere quelli di favorire l'accesso al credito e alla liquidità delle aziende e di promuovere la digitalizzazione attraverso progetti, quali ad esempio la creazione del Punto Impresa Digitale». Rosset propone anche di «sostenere ulteriormente la creazione di reti di imprese per generare una crescita complessiva del comparto imprenditoriale».

 

E.G.

Pubblicità
Pubblicità