Apicoltura, censimento obbligatorio entro fine anno

 

E' possibile adempiere alla normativa anche in via telematica

Arnie1x530

AOSTA. Con l'avvicinarsi della fine dell'anno per gli apicoltori arriva il periodo del censimento annuale obbligatorio. Dal 1° novembre al 31 dicembre la normativa nazionale impone di svolgere questo adempimento sugli alveari e le attività apistiche. Lo ricorda l'Azienda Usl i cui uffici del Dipartimento di Prevenzione situati a Quart sono a disposizione per espletare le pratiche necessarie. Il servizio è a pagamento al costo di 10 Euro.

«In alternativa - ricorda l'azienda sanitaria - è possibile assolvere a tale obbligo in modalità informatica, attivando il proprio profilo apicoltore nella Banca dati Apistica». Sul sito web dell'Ausl è disponibile una guida per l'attivazione dello strumento. «L'applicativo informatico permette di svolgere online tutte le operazioni  relative all'anagrafe apistica, compresi i censimenti, le dichiarazioni di movimentazione (MOD C) o l'apertura di nuovi apiari».

 

E.G.

Pubblicità
Pubblicità