Banda ultra larga in Valle d'Aosta, ok dei sindaci allo schema di convenzione

Parere unanime favorevole al progetto da 16,5 milioni

fibra-ottica1AOSTA. I sindaci della Valle d'Aosta si sono espressi all'unanimità a favore del nuovo schema di convenzione per portare la banda ultra larga nei comuni. L'atto - che vede la collaborazione del ministero dello sviluppo economico, della Regione, di Infratel e appunto dei Comuni - si integra al progetto della fibra ottica "VdA Broadbusiness" e consente di realizzare nuovi interventi strutturali grazie ad un finanziamento complessivo di poco inferiore ai 16,5 milioni di Euro.

«Nel percorso che sta affrontando il nostro territorio per portare fibra in tutti i Comuni, chiediamo agli Amministratori locali di essere degli agevolatori e di supportare le imprese che vogliono cogliere questa opportunità», commenta a tal proposito il responsabile del Celva e sindaco di Quart Giovanni Barocco. Spetterà infatti proprio ai singoli sindaci sottoscrivere la convenzione con Infratel una volta che il governo regionale avrà dato il via libera. Prima ancora però bisogna attendere l'aggiudicazione da parte di Infratel Italia della seconda gara per la banda ultra larga in Valle e nelle altre "aree bianche" di tutta Italia.

 

Elena Giovinazzo

Pubblicità
Pubblicità