Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Crescono le richieste dei prestiti personali in Valle d'Aosta: importi e durate superiori alla media italiana

 

Articolo promozionale

In tutte le Regioni italiane il volume erogato per i mutui è cresciuto, con percentuali più contenute rispetto agli anni passati ma comunque apprezzabili. In crescita anche le ricerche per trovare gli ultimi prodotti nei prestiti personali, dato recentemente pubblicato dal Barometro Crif, ma con una distribuzione di percentuali molto differente nelle varie realtà locali. Le ricerche vengono fatte soprattutto online, sfruttando siti specializzati come ad esempio EspertoPrestiti.com o simili.

Per quanto riguarda la Valle d’Aosta nel periodo che va da Giugno fino a fine novembre 2016, c’è stato un forte aumento delle richieste di prestiti personali, soprattutto per ottenere nuova liquidità. Secondo il calcolo fatto da un comparatore online di grande visibilità come PrestitiOnline.it ad esempio, il prestiito di liquidità è cresciuto nelle richieste di poco meno del 24%, poi seguono le richieste dei prestiti per la ristrutturazione casa aumentati oltre il 22,5%, ed infine quelli per l’acquisto di auto usate che hanno mancato di poco il +15%. Se paragonati alla media nazionale quelli di liquidità sono leggermente inferiori essendo stati pari a quasi il 24,4%, ma superiori in modo netto a quelli di ristrutturazione che a livello nazionale sono stati inferiori al 20%. I valdostani hanno infine richiesto meno finanziamenti per l’acquisto delle auto usate.

La media degli importi dei finanziamenti richiesti è di circa 175 euro superiore alla media italiana. Nel semestre preso in considerazione sono stati richiesti 11444 euro contro i 10870 euro, un gap che sarebbe stato maggiore se non ci fosse stato un 7% dei residenti che ha richiesto meno di 2500 euro (una percentuale che comunque rimane abbastanza esigua rispetto alle altre Regioni del Nord e sel Centro Italia). Considerati gli importi medio elevati, che ottengono quasi il 31% delle preferenze dei residenti in Valle d’Aosta, anche la durata media è più elevata: la durata più utilizzata è di 84 mesi, mentre a livello nazionale ci si ferma a 6 rate.

L’età media dei richiedenti è abbastanza in linea con quella italiana (43 anni contro i 44). Molto interessante infine il dato inerente al range di reddito dei richiedenti un finanziamento che, in Valle d’Aosta, risulta essere preferibilmente compreso tra i 10 ed i 20 mila euro con una percentuale sul totale molto vicina al 50% (49,38% per la precisione) del tre per cento superiore al dato nazionale.

Pubblicità
Pubblicità