Incontro Regione - Poligrafico dello Stato per la produzione di targhe a Verrès

 

Stimato un investimento di 12 milioni di euro con ricadute occupazionali per 25 persone

aielli-chatrianx530

VERRES. Nello stabilimento produttivo della ex Verrès Spa sarà avviata una nuova linea di produzione di targhe per autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori da parte dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. L'operazione è prevista da un accordo di collaborazione con Regione e Finaosta che è stato approvato dalla giunta regionale a fine aprile che mette a disposizione un fabbricato coperto di 2.500 mq. L'investimento stimato ammonta a circa 12 milioni di euro con una ricaduta occupazionale per 25 persone.

L'accordo è stato al centro di un incontro ieri tra il presidente della Regione Marquis, gli assessori regionali al bilancio Chatrian ed alle attività produttive Roscio, il direttore di Finaosta Cilea e l'amministratore delegato dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Paolo Aielli.

"La valorizazione del sito produttivo di Verrès - spiega l'Istituto - si inserisce in un quadro di valorizzazione industriale di tutti i siti produttivi dell'azienda compresi quelli di Roma e Foggia" e l'accordo che si sta definendo con l'Amministrazione regionale "mira a potenziare la sinergia tra tutti gli stabilimenti produttivi".

A Verrès in particolare "verrà realizzato un nuovo impianto che si aggiungerà a quello di Foggia con l'obiettivo - conclude l'Istituto Poligrafico - di avere la possibilità di sviluppare nuove soluzioni tecnologiche ed affrontare anche nuove opportunità sul mercato internazionale".

 

E.G.

 

Pubblicità
Pubblicità