Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Inps: per il bonus asilo nido domande dal 17 luglio

 

Il contributo di 1000 euro vale per i bambini nati o adottati dal 1° gennaio 2016

ROMA. Con una circolare l'Inps ha reso note le istruzioni operative per l'accesso "Bonus asilo nido". La domanda potrà essere presentata dal 17 luglio fino al 31 dicembre prossimi dai genitori di minori nati o adottati dal 1° gennaio 2016, residenti in Italia, cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno.

Ai cittadini italiani, per tale beneficio, sono equiparati i cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. Il richiedente dovrà essere colui che ha affrontato l'onere della spesa per quanto concerne l'asilo nido e dovrà essere anche convivente in caso di agevolazione per supporto domiciliare.

Il premio consistente in un contributo di 1000 euro per pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati e per l'introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione a favore dei bambini al di sotto dei tre anni affetti da gravi patologie croniche. La somma sarà erogata dall'Istituto dietro presentazione della documentazione richiesta.

L'erogazione del bonus avverrà con cadenza mensile e sarà parametrato in 11 mensilità per la frequenza dell'asilo nido e in unica soluzione per il supporto domiciliare. 

In totale per il 2017 sono a disposizione 144 milioni di euro con oneri a carico del bilancio dello Stato.

 

Clara Rossi

Pubblicità
Pubblicità