Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Banda ultralarga, ok a quattro operatori per uso fibra ottica regionale

 

Concessione decennale a Eolo, Fastweb, Telecom e Vodafone

AOSTA. Il progetto per portare la banda ultralarga nelle case dei valdostani compie un ulteriore passo avanti. E' di oggi l'approvazione da parte del governo valdostano della concessione d'uso della fibra ottica della rete pubblica regionale da parte delle aziende che hanno risposto alla manifestazione di interesse.

Sono quattro le aziende che si sono fatte avanti: Eolo, Fastweb, Telecom Italia e Vodafone. A fronte di un canone annuo da corrispondere alla Regione di 269mila euro, per un decennio queste potranno utilizzare le fibre ottiche posate sul territorio della Valle d'Aosta grazie ai finanziamenti dell'Unione Europea (18 milioni) e regionali (6 milioni) e proporre le loro offerte commerciali sul mercato ai privati e alle imprese. "Un importo integrativo sarà determinato sulla base del progetto di rete di ogni singolo operatore", fa sapere in una nota l'assessorato al bilancio e finanze.

La concessione d'uso riguarda l'intera rete regionale anche se ad oggi, ha ricordato l'assessore Chatrian, «i due terzi dei lavori sono realizzati e contiamo di portarli a termine entro la fine del 2017. La sfida - ha aggiunto - è riuscire a garantire gli stessi servizi, o servizi simili, alle aree più popolate e turistiche ed a quelle meno turistiche, utilizzando anche le frequenze radio» per far arrivare il collegamento fino alle abitazioni più isolate.

 

Marco Camilli

 

 

Pubblicità
Pubblicità