Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Imprese, 60 milioni di euro per investimenti tramite la Bei

 

Il provvedimento rivolto a Pmi e Mid-cap per prestiti con tasso all'1%

AOSTA. Finaosta potrà sottoscrivere con la Bei, la Banca europea degli investimenti, una nuova linea di credito per 60 milioni di Euro da destinare alle Pmi ed alle Mid-cap, cioè le imprese con meno di 3000 dipendenti. Le nuove risorse andranno a rimpolpare alcuni fondi di rotazione e saranno destinate principalmente alle imprese del settore turistico e alberghiero: sono infatti queste ad aver presentato buona parte delle richieste.

L'ok alla sottoscrizione della nuova linea di credito è arrivato ieri dalla giunta regionale sulla base di un provvedimento del precedente governo Rollandin del valore complessivo di 100 milioni di euro. La prima tranche di 40 milioni concessa a giugno 2015 non è stata mai utilizzata ed è dunque scaduta ma «senza costi per l'Amministrazione», ha precisato in conferenza stampa l'assessore al bilancio Albert Chatrian.

Questa seconda tranche sarà utilizzata per prestiti per finanziamenti con tasso fisso all'1 per cento.

 

M.C.

Pubblicità
Pubblicità