Violenza sulle donne, una giornata per combattere gli stereotipi

In vista del 25 novembre tante iniziative organizzate in Valle d'Aosta

violenza-donneAOSTA. Il superamento degli stereotipi sarà il filo conduttore delle iniziative organizzate in Valle d'Aosta per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 25 novembre.

Tramite conferenze sulla violenza in famiglia, incontri e scambi di esperienze, messaggi di sensibilizzazione e riflessioni su libri incentrati sul rapporto uomo-donna, le diverse iniziative racconteranno e questo delicato tema attraverso le parole.

Le manifestazioni non si limiteranno alla giornata del 25 novembre. Per tre settimane, dal 20 novembre, i numerosi soggetti istituzionali coinvolti e le diverse associazioni proporranno spettacoli teatrali, mostre, laboratori ed eventi per far scoprire stereotipi e pregiudizi di cui siamo spesso portatori inconsapevoli.

Le iniziative saranno rivolte all'intera popolazione, con particolare attenzione alla fascia di età giovanile, a partire dalla scuola dell'infanzia. Insieme alle scuole tra l'altro verranno proposti progetti che affrontano il tema della violenza di genere in chiave positiva, partendo da quello relativo all'affettività, valorizzando le differenze tra uomini e donne, ragazzi e ragazze, bambini e bambine.

Tra i primi eventi in calendario, il 21 novembre alle ore 20.30 alla Cittadella dei giovani di Aosta si svolgerà la conferenza "Violenza al maschile e al femminile: spunti per un'ecologia del conflitto" con il dr. Marco Scarmagnani. Il giorno successivo a Châtillon, nell'ex hotel Londres, il centro antiviolenza proporrà il tema "Quindici consigli per crescere una bambina femminista" (ore 17.30).

 

E.G.

Pubblicità
Pubblicità