Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Giallo sul Garden Music Festival di Gressan: evento cancellato e scambio di accuse

 

Fedez e Rovazzi danno forfait e gli organizzatori si rivolgono ai legali

AOSTA. Doveva essere un fine settimana all'insegna della musica con l'esibizone di numerosi artisti ed invece il Garden Music Festival, in programma a Gressan dal 9 all'11 giugno prossimi, si trasforma in un giallo. Prima è arrivato il forfait dei due nomi di maggior richiamo, Fedez e Rovazzi, attesi il 10 giugno, in seguito gli organizzatori hanno comunicato che il Garden Music Festival è stato "sospeso". E subito è iniziato un rimpallo di accuse.

L'etichetta dei due artisti su Facebook ha parlato di possibili irregolarità. "Apprendiamo con rammarico e dispiacere che gli organizzatori del Garden Music Festival non riusciranno a far cantare il 10 giugno a Gressan (AO) i nostri artisti Rovazzi e Fedez: i veri motivi non li conosciamo, ma pare che tra autorizzazioni e licenze non abbiano “chiuso il cerchio”", è scritto in un post di Newtopia su Facebook.

Accuse che però vengono respinte dall'organizzazione. In un comunicato il Garden Music Festival afferma che Fedez e Rovazzi hanno "inspiegabilmente deciso di non onorare i propri impegni" e assicura che "tutte le autorizzazioni e le licenze sono in regola per accogliere i due artisti e le decine di musicisti che con grande entusiasmo hanno aderito" all'evento. Ora si sta "lavorando per garantire comunque a tutti i musicisti la possibilità di esibirsi cercando una soluzione alternativa".

La vendita on line dei biglietti "è stata chiusa" e "chi ha acquistato i biglietti avrà diritto al rimborso come da normativa vigente" informa il Festival annunciando di aver chiesto ai legali di valutare "il comportamento degli artisti e il contenuto del posto dello staff di Newtopia".

 

Clara Rossi

Pubblicità
Pubblicità