Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Alpe, "Uv senza alcuna vergogna"

 

Alexis Vallet contro Ennio Pastoret: "faccia autocritica invece di offendere"

AOSTA. "Esiste la corretta e giustificata divergenza politica. E poi esiste la politica senza vergogna". Così Alexis Vallet di Alpe commenta il comunicato stampa di Ennio Pastoret, Uv.

"Che l'Union Valdôtaine che ha firmato tutti gli ultimi accordi con lo Stato da Calderoli in avanti, accordi in cui si è svenduta la Valle, venga a rimproverare alla nuova maggioranza il fatto di cercare disperatamente di mettere una pezza ai suoi disastri, è senza vergogna", afferma Vallet. Inoltre "che la stessa Union che ha distrutto il Casinò, che ha provato a sabotarne ogni rilancio, venga a rimproverare il nostro tentativo di salvare la baracca è senza vergogna".

Aggiunge Vallet: "Che l'Union, o quel che ne resta, invece di fare quel minimo di autocritica che sola può permettere un rilancio, continui a offendere chi ci mette tutto per salvare la Valle dai suoi disastri è senza vergogna".

"Non so quale sarà il futuro - si legge ancora -, ma non c’è futuro per chi, dopo aver lasciato un deserto, culturale politico e umano nella politica valdostana, non ha neppure la capacità e la vergogna di tacere sui suoi stessi disastri".

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità