Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Mutui casa, operatori socio-sanitari e inclusione: modificate le leggi regionali

 

Ok del governo valdostano a provvedimento che aggiorna alcune normative

AOSTA. Il governo valdostano oggi ha approvato un disegno di legge con le disposizioni collegate alla legge regionale di variazione al bilancio 2017/2019. Il testo modifica una serie di leggi regionali, andando in alcuni casi ad adeguarle alle normative nazionali, senza conseguenze per il bilancio.

Tra le novità, l'esclusione degli operatori socio-sanitari da destinare alle strutture residenziali per anziani gestite dagli enti locali dal limite di assunzione fissato dalla legge di stabilità regionale; l'ampliamento delle misure di inclusione attiva e di sostegno al reddito (legge regionale n° 18 del 2015); la proroga delle graduatorie dei concorsi degli enti del comparto unico in essere al 31 dicembre 2018; la definizione dell'Arer come ente pubblico non economico facente parte del comparto unico.

Un'altra modifica riguarda gli aspetti attuativa sulla cumulabilità e l'incentivazione di mutui della legge n. 3/1999 anche per gli interventi di recupero sugli edifici non destinati a prima casa.

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità