Piano regionale dei trasporti, avviate le procedure per l'acquisizione

 

L'assessore Restano: affrontare problema maniera trasfersale e complessiva

AOSTA. Nel corso della riunione odierna la giunta regionale ha dato il via alle procedure per l'acquisizione del servizio di elaborazione del Piano dei trasporti, strumento fondamentale per pianificare lo sviluppo del settore a livello di regione.

«Finora c'era una totale assenza di questo importante documento che dovrà affrontare il problema in maniera trasfersale, complessiva e strategica», ha affermato l'assessore ai Trasporti, Claudio Restano, intervenendo in conferenza stampa. «Il Piano regionale dei trasporti consentirà di analizzare le esigenze della mobilità pubblica e privata» su tutta la Valle d'Aosta.

Il documento, ha aggiunto Restano, dovrà tenere conto di vari aspetti: l'accessibilità delle vallate, l'esigenza di limitare l'impatto ambientale, la situazione dell'inquinamento, garantire la mobilità di valdostani, pendolari, turisti.

Insieme al Piano regionale dei trasporti, il governo regionale ha anche avviato le procedure relative alla Vas, la Valutazione ambientale strategica.

 

E.G.

Pubblicità
Pubblicità