Vino, autorizzato "arricchimento" per la vendemmia 2017

vigna

 

Ok del governo valdostano all'aumento del titolo alcolometrico volumico naturale a causa delle anomalie meteo

AOSTA. I vini prodotti con la vendemmia 2017 potranno avere titolo alcolometrico volumico naturale più alto rispetto al normale. L'aumento è stato autorizzato dalla giunta regionale a causa delle condizioni meteo anomale registrate in primavera in Valle d'Aosta.

"Dopo confronto con le categorie e con l'Associazione viticoltori valdostani - spiega in una nota l'assessore all'agricoltura Laurent Viérin -, abbiamo deciso di autorizzare per la campagna vitivinicola 2017-18 l'aumento del titolo alcolometrico, al fine di correggere l'eventuale eccesso di acidità nei vini e fornire agli operatori del settore tutti i mezzi consentiti per mantenere elevata la qualità e la commerciabilità dei prodotti vitivinicoli, anche in un'annata anomale come quella in corso".

La pratica dell'arricchimento "consiste - spiega l'assessorato - nell'autorizzare l'utilizzo sui prodotti a monte del vino (uve, mosti, vini nuovi in fermentazione) di prodotti o tecnologie adeguate a ristabilire un equilibrio ottimale tra le varie componenti dell'uva, quando questo equilibrio è compromesso da un andamento stagionale anomalo, a causa di eventi climatici, come gelate, siccità e grandine".

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità