Bilancio 2018, presentati in Commissione Bilancio gli emendamenti sui 144 milioni

 

Il senatore Lanièce ha depositato un pacchetto di proposte. Viérin: "bilancio sarà approvato entro dicembre"

Vierin-laurentconfe1AOSTA. Il senatore Albert Lanièce ha presentato in Commissione Bilancio gli emendamenti alla Legge di Bilancio preannunciati nei giorni scorsi. Due emendamenti in particolare riguardano l'ormai noto contributo allo Stato di 143/144 milioni di euro per il 2017 e il 2018 e l'estensione alla zootecnia estensiva montana di ulteriori finanziamenti per l'anno 2018.

Un altro pacchetto di emendamenti (di cui Lanièce è primo firmatario) interessa temi diversi, dal riconoscimento delle specificità del Corpo forestale e dei Vigili del fuoco della Valle d'Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano all'inseramento dei lavoratori edili e degli impianti a fune tra le mansioni usuranti e dall'esenzione dal pagamento del pedaggio autostradale dei veicoli dei vigili del fuoco valdostani al riconoscimento delle particolarità del lavoro dle corpo di sorveglianza del Parco Nazionale del Gran Paradiso per accedere al pensionamento di anzianità secondo le regole del comparto difesa.

Per quanto riguarda il contributo alla finanza statale, il presidente della Regione Laurent Viérin nei giorni scorsi ha chiarito che nel bilancio 2018 non sarà previsto alcun accantonamento. Il documento è in fase di stesura e Viérin ieri in conferenza stampa ha confermato che l'approvazione avverrà «entro dicembre» dopo la abituale fase di concertazione con i sindacati, i Comuni, le organizzazioni di categoria. «Sarà un bilancio di prospettiva, ma anche di fine legislatura» ha spiegato.

Per quanto riguarda la nomina del nuovo assessore al Bilancio e Finanze in sostituzione del dimissionario Ego Perron, Viérin non ha fornito indicazioni.

Elena Giovinazzo

Pubblicità
Pubblicità