Rollandin rinuncia alla presidenza del Consiglio regionale

Lettera al Conseil fédéral dell'Uv chiude un capitolo che stava creando tensioni in maggioranza

AOSTA. Il futuro presidente del Consiglio regionale non sarà Augusto Rollandin. Lui stesso, in occasione del Conseil fédéral dell'Union Valdôtaine di ieri sera a Verrès, ha comunicato la rinuncia alla candidatura con una lettera in cui prende atto della «indisponibilità dell'Uvp» a sostenere il suo nome.

La questione ha causato negli ultimi giorni forti tensioni in maggioranza. L'accordo tra Uv e Uvp per il nuovo governo includeva proprio la candidatura di Rollandin, ma l'Uvp ha messo il veto sull'ex presidente della Regione.

La candidatura «era stata concordata e sottoscritta tra le parti», ricorda Rollandin spiegando di aver preso la decisione di fare un passo indietro per «evitare frizioni ulteriori e discussioni che sarebbero difficilmente comprensibili e giustificabili agli occhi dei valdostani».

Nella lettera l'ex presidente della Regione conferma la «totale disponibilità per proseguire una leale collaborazione in vista di risultati positivi alle prossime elezioni politiche e regionali».

 

Marco Camilli

Altre news di politica

Pubblicità
Pubblicità