Oggi è il

I principali provvedimenti approvati dalla giunta regionale

  • Pubblicato: Lunedì, 12 Febbraio 2018 13:59

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Approvato il ddl sulla nuova disciplina dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente

regioneAOSTA. La giunta regionale, riunita oggi, ha approvato la convenzione tra la Regione Valle d'Aosta e l'Università della Valle d'Aosta, Dipartimento di Scienze Economiche e Politiche, per lo svolgimento di attività di studio, ricerca e supervisione scientifica concernenti la strategia macroregionale alpina Eusalp, con un importo complessivo di 1.537,50 euro.

Su proposta dell'assessore alle attività produttive, l'esecutivo ha deciso di sottoporre all'esame del Consiglio regionale la proposta di disegno di legge Nuova disciplina dell'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ARPA della Valle d'Aosta, che prevede l'abrogazione della legge regionale 4 settembre 1995, n. 41, e di altre disposizioni in materia. Il disegno di legge reca disposizioni per la nuova disciplina dell'Arpa valdostana, adeguando la disciplina regionale di settore alla normativa statale di riferimento, sia relativamente ai compiti assegnati all'ARPA che alle modalità di programmazione delle attività e al nuovo assetto organizzativo della medesima Agenzia.

Su proposta dell'assessore all'istruzione e cultura e di concerto con l'assessorato alla sanità, il governo valdostano ha approvato la realizzazione di un progetto di solidarietà e volontariato denominato La Settimana del Donacibo 2018, con il coinvolgimento di docenti e alunni delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado della Regione, da svolgersi nella settimana dal 9 al 14 aprile 2018 e consistente in una raccolta di derrate a favore dell'Associazione Banco Alimentare per la Valle d'Aosta Onlus.
Di concerto con la presidenza è stata approvata la realizzazione, dall'11 al 17 marzo 2018 (Viaggio della Memoria a Cracovia e Auschwitz-Birkenau) e dal 26 aprile all'11 maggio 2018 (Settimana della Resistenza), di attività volte alla promozione tra le giovani generazioni dei valori della Memoria, della Resistenza e della Liberazione, destinate ai docenti e agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Regione.

Di concerto con l'assessorato del turismo, sport, commercio e trasporti è stata anche approvata la bozza di convenzione tra la Regione autonoma Valle d'Aosta e l'Office Régional du Tourisme per la promozione e la vendita dei biglietti di ingresso al sistema beni culturali regionale, per l'anno 2018. L'iniziativa si propone di contribuire alla promozione e al consolidamento dell'integrazione tra l'offerta culturale, storico-artistica e l'attività turistica, in un'ottica di sviluppo sinergico tra i principali settori a vocazione turistica del nostro territorio. Dato il buon risultato di vendita dei biglietti nel 2017, viene concordato, per l'anno 2018, un rimborso quantificato in 150 euro mensili, a copertura dei costi di gestione delle attività svolte.

Su proposta dell'assessore alla sanità, salute e politiche sociali è stata approvata la bozza di convenzione da sottoscrivere tra il Dipartimento sanità, salute e politiche sociali e l'Università della Valle d'Aosta per lo svolgimento di attività di coordinamento scientifico, studio e ricerca concernenti i Social Impact Investment (SII) e i Social Impact Bond (SIB) nell'ambito del Progetto Alpsib - capacity development of public and private organizations for social impact bonds, finanziato dal Programma di Cooperazione transnazionale Spazio Alpino 2014/20 (FESR).

Infine per quanto riguarda l'assessorato al turismo, sport, commercio e trasporti, è stato concesso un contributo forfettario massimo di 170 mila euro, per l'anno 2018, a favore dell'Unione Valdostana Guide di Alta Montagna.

 

redazione

Altre news di politica

 

Live cam

Archivio >

Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075