Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Riforma elettorale, la I Commissione si prepara al via libera definitivo

 

In Consiglio Valle due proposte di legge

AOSTA. E' atteso giovedì prossimo il via libera definitivo alla riforma elettorale nata e plasmata all'interno della I Commissione Istituzioni e autonomia del Consiglio regionale. Il consenso attorno al testo dovrebbe essere ampio e trasversale.

La nuova legge prevede un premio di maggioranza di 21 seggi da attribuire alla lista o coalizione che ottiene almeno il 42 per cento dei voti validi. Le tre preferenze sono mantenute e per le liste in corsa vige l'obbligo di candidare almeno un 30 per cento di donne.

Salvo colpi di scena, la riforma elettorale dovrebbe approdare in Consiglio già nella seduta del 20 e 21 giugno prossimi accompagnato da una seconda proposta di legge di stampo più tecnico. L'idea di quest'ultima è di introdurre lo "spoglio centralizzato" e cioè far scrutinare le schede elettorali non più nei seggi, come avviene attualmente, bensì di fare confluire in quattro sedi "centrali" per Aosta, l'alta Valle (Sarre/Saint-Pierre), la media Valle (Chambave/Fénis) e la bassa Valle (Arnad/Verrès).

 

redazione

Pubblicità
Pubblicità