Utilizziamo cookies per migliorare la vostra esperienza sul nostro sito. Continuando a visitare questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookies.

Stella Alpina contraria al ddl Cirinnà: "famiglia è fondata da uomo e donna"

I consiglieri regionali del movimento: "Deprecabile l'introduzione della stepchild adoption"

AOSTA. "La famiglia è quella sancita dall'art. 29 della Costituzione, fondata sull'unione tra un uomo e una donna". Così si esprimono i consiglieri regionali della Stella Alpina a proposito del ddl Cirinnà, tema di approfondimento in un incontro tra la segreteria del movimento dell'Edelweiss ed il deputato Rudi Marguerettaz.

Il gruppo consiliare esprime "preoccupazione per gli effetti della possibile approvazione, in sede parlamentare, del disegno di legge Cirinnà bis" e "contrarietà alla parificazione dell'istituto del matrimonio con quello delle unioni civili" pur riconoscendo "la possibilità di normare i diritti delle persone conviventi legate da rapporti affettivi".

I consiglieri regionali di SA definiscono poi "deprecabile l'introduzione della cosiddetta "stepchild adoption", al cui centro viene posta più la tutela dei diritti degli adulti rispetto a quelli dei bambini".

 

redazione

Pubblicità

Mobile Link