Nuovi glucometri per 5.500 pazienti della Valle d'Aosta

Il nuovo modello è distribuito con il ritiro delle strisce reattive

glucometroAOSTA. I pazienti diabetici hanno a disposizione nuovi glucometri per la misurazione della glicemia. I vecchi modelli, non più in linea con le ultime norme Iso, saranno progressivamente sostituiti con questi nuovi, acquistati con una gara realizzata dalla Regione Piemonte a cui si è associata l'Azienda Usl della Valle d'Aosta.

Sono circa 5.500 i valdostani interessati dal cambio, fa sapere l'Ausl. Questi riceveranno il nuovo glucometro al momento di ritirare le strisce reattive per il controllo della glicemia oppure in occasione di una visita specialistica diabetologica.

Tra i requisiti posseduti dai nuovi glucometri l'azienda sanitaria segnala «l'espulsione dell'ago utilizzato per il campionamento capillare di sangue al fine di escludere il rischio di punture accidentali, la possibilità di annotare il momento in cui viene effettuata la misurazione (se a digiuno o dopo i pasti), lo scarico dei dati sul programma informatizzati per l'analisi delle glicemie, la garanzia del corretto funzionamento delle strumento tra i 10 e i 40° C».

In caso di necessità, gli utenti possono rivolgersi all'Adva - Associazione diabetici della Valle d'Aosta.

 

redazione

Altre news su salute

Pubblicità
Pubblicità