La salute su Aostaoggi.it: oggi si parla di trauma cranico

 

A cura del dott. Franco Brinato

Nuovo appuntamento della rubrica settimanale sulla salute curata dal dott. Franco Brinato, specialista in Medicina d'Emergenza Urgenza e Medicina Termale e dirigente medico di Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso. Oggi si parla del trauma cranico.

 

Premessa
In quest'appuntamento, data la vastità e l’importanza dell’argomento, ci occupiamo solo del trauma cranico dell’adulto, rimandando al prossimo appuntamento, la trattazione del trauma cranico del bambino. L'obiettivo è di comunicare informazioni sulle cause, i sintomi, le complicanze, del trauma cranico nell’adulto e le procedure e il percorso all’interno del dipartimento d’emergenza.

Il Trauma cranico nell’adulto
Cosa s’intende per trauma cranico?
Il trauma cranico è il risultato di un’improvvisa applicazione di una forza fisica sul cranio, che può causare fratture delle ossa craniche e lesione del tessuto cerebrale, con conseguente danno cerebrale. E' la principale causa di morte e d’invalidità in soggetti di età compresa fra i quattordici e i quarantaquattro anni e l’incidenza maggiore è tra i quattordici e i venticinque anni. In tutto il mondo, rappresenta una delle cause maggiori di accesso al Pronto soccorso. Il trauma cranico nel mondo provoca un decesso ogni dodici minuti e se ne verifica uno ogni quindici secondi. In Italia è la prima causa di morte tra i quindici e i trentacinque anni, in gran parte dovuta a incidenti automobilistici. La mortalità e la disabilità permanente in Itali, negli ultimi anni per trauma cranico, si sono ridotte quasi del 50%, grazie a misure di prevenzioni ristrette (utilizzo obbligatorio del casco, ripestto dei limiti di velocità, divieto dell’assunzione di alcol alla guida, legge 626/81/2008 sulla sicurezza dei luoghi di lavoro).

Quali sono le cause?
Gli incidenti stradali rappresentano la causa principale del trauma cranico nell’adulto, quasi il 50%, seguono le cadute accidentali, gli incidenti domestici, sportivi e sul lavoro, le aggressioni e gli atti terroristici.

Cosa succede quando un soggetto è vittima di un trauma cranico?

Clicca qui per continuare a leggere

Altre news su salute

Pubblicità
Pubblicità