Incendi in Piemonte, inviata squadra di vigili del fuoco dalla Valle d'Aosta

 

Registrato un aumento di polveri fino in media Valle

AOSTA. Sono già rientrati in Valle d'Aosta i vigili del fuoco inviati ieri in Piemonte nelle zone della Val Chiusella e in Val di Susa flagellate da roghi che da giorni stanno mandando in fumo ettari di territorio.

Gli incendi stanno creando allarme anche per i possibili effetti sulla salute delle polveri disperse nell'aria. Nella giornata di ieri il fumo in arrivo dal Piemonte ha iniziato a risalire la vallata centrale della nostra regione facendo registrare un peggioramento della qualità dell'aria.

«Dalle ore 15 – ha spiegato il fisico dell'Arpa valdostana Henri Diémoz - è registrato l'arrivo in quota fino a 1500 m di masse d'aria cariche di polveri fini. Anche le centraline al suolo evidenziano l’evoluzione del fenomeno e, in particolare, un netto aumento delle concentrazioni di PM. La situazione è sotto continuo monitoraggio».

In serata, quando il vento proveniente dal Piemonte si è calmato, i livelli di polvere rilevati hanno iniziato a diminuire.

 

M.C.

 

Pubblicità
Pubblicità