Per il gipeto del Parco Nazionale Gran Paradiso è tempo di nidificare

gipeto-webcam

In Valnontey istituita una zona di protezione per salvaguardare una delle coppie di rapaci - VIDEO

COGNE. Non si ferma l'attività di monitoraggio della vita delle coppie di gipeto che abitano nel Parco Nazionale Gran Paradiso. In questo periodo gli esemplari sono alla ricerca del nido per riprodursi e dare vita ad una nuova generazione e i guardaparco stanno controllando un nido in Valsavarenche e un altro nella valle di Cogne.

In quest'ultima località una coppia di gipeti ha scelto, per il terzo anno, una parete rocciosa della Valnontey nella zona della cascata di ghiaccio "Fallo di Plutone". Per proteggere i gipeti è stata istituita una zona di protezione in cui è vietato addentrarsi e arrampicare.

Dall'altro nido, quello della Valsavarenche, arrivano intanto alcune immagini "rubate" alla vita quotidiana di questi rapaci grazie ad una webcam che è stata installata nei mesi scorsi dall'ente Parco.

«Il controllo dei siti di nidificazione - sottolinea proprio il Parco -, in particolare durante la cova e la schiusa dell’uovo, e prima dell’involo del pullo (il piccolo di gipeto) viene fatto dai guardaparco, insieme ai tradizionali strumenti, con mezzi tecnologici particolarmente avanzati, al fine di assicurare un adeguata protezione ai “tesori” del vero e proprio scrigno della biodiversità che è il Parco».

 

E.G.

Altre news su sanità e ambiente

Pubblicità
Pubblicità